Il test di paternità legale

Per effettuare un accertamento di paternità che abbia valenza legale, è necessario identificare i soggetti che si sottopongono al test ed acquisire le necessarie autorizzazioni, facendo compilare alle parti un apposito modulo fornito dal Ns. Centro.
Nota bene: In caso di minorenni non emancipati è indispensabile una esplicita autorizzazione all'esecuzione del test rilasciata da parte degli esercenti la potestà genitoriale.

Queste procedure si rendono necessarie al fine di verificare da un lato che il test venga effettuato effettivamente sui soggetti dichiarati, dall'altro la reale intenzione a sottoporsi ad un test che ha finalità del tutto particolari e non rappresenta un semplice prelievo di sangue a fini clinici.

Il consenso che ne deriva deve quindi essere inteso come responsabile intenzione all'esecuzione dell'accertamento.
Qualora vi fossero motivi di incompatibilità tra le parti, è possibile effettuare i prelievi in tempi e luoghi diversi, purché non all'insaputa di uno o dell'altro genitore.

Al termine dell'analisi verrà redatta una dettagliata relazione tecnica comprensiva di cromatogrammi e analisi statistica dei risultati.  La relazione potrà essere utilizzata per fini processuali, in azioni di riconoscimento / disconoscimento di paternità.

Riepilogando, per effettuare il test di paternità LEGALE, 

è necessario:
•  per il prelievo ai minori, l'autorizzazione di colui/coloro che ha/hanno la potestà genitoriale
•  per il prelievo agli adulti, il consenso e la conoscenza della finalità del prelievo 
•  un documento per accertare l'identità dei soggetti che si sottopongono all'analisi 

non è necessario: 
•  il prelievo simultaneo dei soggetti che si sottopongono all'analisi
•  lo stesso tipo di materiale biologico 
•  essere digiuni nel caso di prelievo di sangue periferico
•  la richiesta di medici o avvocati

Il costo dell'esame è di Euro 690,00 (2 campioni) e di 849,00 Euro (3 campioni).
I tempi di risposta sono di 3-7 giorni lavorativi.

Richiedi il test